Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

domenica 16 luglio 2017

Scapolare del Monte Carmelo

A diverse persone conosciute tramite i miei blog ho regalato lo scapolare della Beata Vergine del Carmine. Tra di esse c'è pure Letizia, che ringrazio di cuore per tutto il bene che mi sta donando da diversi anni.


Caro D., 
             qualche tempo fa ti dissi che avevo ascoltato con interesse una catechesi sullo scapolare della Madonna del Carmelo (...). Ad un certo punto del discorso, [il sacerdote], riferendosi allo scapolare, dice che chi non ce l'ha non sa cosa si perde. Si è esperesso in maniera spontanea e divertente, ma non per questo meno convincente, anzi, questa sua battuta mi è rimasta nella testa e ha sortito un notevole e benefico effetto! Sembra uno slogan di una pubblicità; nella società odierna e consumistica ti fanno credere che se non hai talune cose chissà cosa ti perdi, anzi forse il messaggio che passa è che non conti nulla, se non possiedi tutta una serie di oggetti, simboli di appartenenza al mondo moderno. Ma lo scapolare, oggetto di questa mia mail, è simbolo di appartenenza al Cielo ed è grazie a te se ora io lo indosso, caro fratello, tu che me l'hai donato. Mi sono recata dai (...) e ora indosso lo scapolare del Carmelo. Il rito è stato emozionante, semplice, dolce, vero, mi sono sentita amata, ora mi sento anche più impegnata, maggiormente responsabilizzata. I doni di Maria Santissima, come anche il santo rosario, sono un materno aiuto per perseverare nella fede e accrescerla. Io vorrei che le persone che incontro potessero scorgere un raggio anche debole di luce, proveniente da questo preziosissimo dono di Maria e che sentissero di voler e poter uscire dalle tenebre, che io ben conosco, dalle quali ne sono uscita ferita, stremata, ma ne sono uscita. Non dimentico però, mai scorderò che sono stata salvata dall'Amore, senza merito alcuno e che le tenebre sono sempre in agguato. Vorrei poter gridare al mondo intero di servirsi di questi doni, di pregare incessantemente e di mantenersi semplici in tutto come nel vestirsi, nel mangiare, nel parlare e di tener sempre presente che siamo creature, siamo nulla, Dio è tutto. Maledetta superbia dalla quale devo difendermi ogni giorno! Guardo Gesù sulla Croce e la tentazione passa.

Fraterni saluti in Gesù e Maria.

Letizia


Cara sorella in Cristo,
                                      sono davvero contento di averti donato lo scapolare del Carmine e la medaglietta del Sacro Cuore. Hai fatto bene ad andare da quei sacerdoti per farti imporre lo scapolare. So che anche loro ci tengono molto a questo sacramentale. Se fossi andata da qualche prete modernista, forse te lo avrebbe imposto senza recitare nessuna preghiera, o addirittura ti avrebbe deriso accusandoti di credere a delle "superstizioni". Eppure diversi Sommi Pontefici, tra cui il grande San Pio X, hanno raccomandato l'uso dello scapolare della Beata Vergine del Monte Carmelo. La Madonna a San Simone Stock ha promesso che chi morirà con lo scapolare non andrà all'inferno (evidentemente la nostra Mamma del Cielo otterrà una sincera penitenza, prima di morire, a coloro che fossero in peccato mortale).

Ti ringrazio per la splendida amicizia spirituale che mi stai donando dal 2013. Restiamo uniti nella preghiera.

In Corde Matris,

Cordialiter